• © Angela Saieva

Sabrina Salerno è una delle dieci donne del Sanremo di Amadeus


© by TeleVideoItalia.de - Rotocalco italiano in Europa - Portale TV Stampa di Angela Saieva. Torna al Festival un mito inossidabile, lei, la cantante, soubrette, l’Icona non solo degli anni ottanta ma anche dei giovani di oggi, Sabrina Salerno. A volerla al suo fianco sul palco dell'Ariston da conduttrice, è stato il padrone di casa del Festival Amadeus.

Autentica donna amata anche all’estero ha fatto un ingresso trionfale, nonostante il piccolo intoppo del tacco impigliatosi nello scendere la storica scala del Teatro Ariston, causandole un fastidioso crampo al piede e dove Amadeus prontamente e con grande signorilitá la aiutata a uscirne fuori. Ritornata anche il sabato, Sabrina Salerno, ha fatto ballare tutti con Boys, Boys Boys, uno dei brani di successo cantato nel novantuno in coppia con un’altra splendida donna, Jo Squillo.

Fascino, sensualità e simpatia non ha scalfito la sua età e il modo di essere e farsi valere. La Regina Sabrina Salerno umilmente ci incontra e ci concede attenzione nelle nostre telecamere.


Sabrina Salerno, per una bellezza italiana come te, toccare con “piedi” il Festival di Sanremo o meglio il “venti venti” com’è.

Il “ventiventi” Angela ti dico che è molto emozionante. Sono felice, sono serena. Spero di mantenere questo entusiasmo. Magari o meglio sicuramente prima di salire sul palco mi prenderá una grande emozione, però, io sono felice, trasparirà e si vedrà. Io non sono un robot che sale sul palco ed è perfetta. Sono imperfetta, sono e sarò anche piena di difetti e quindi troverete sicuramente una Salerno emozionatissima ma che farà di tutto per... non so. Sono felice.


W l’imperfezione dunque?

Si, Angela, W l’imperfezione ma perché, la bellezza, è fatta anche di imperfezioni. Nella bellezza, la perfezione non esiste. La perfezione non è di questo mondo, ragazzi! Chi asserisce che solo la bellezza ti porta al successo, beh… allora veramente non ha capito un bel nulla nella vita. Perché voi donne che lavorate lo sapete, la bellezza ti aiuta, ti può aiutare ma può essere molto ma molto penalizzante.

La bellezza, come ti dicevo prima, se non gestita con intelligenza beh…, questa allora è una questione a parte. Poi il mondo è fatto d’intelligenti e no, quindi voglio dire che non è che ci sia molto da scegliere. La bellezza come detto dunque, va gestita. Non conosco nessuna su tale senso, cioè, significa altrimenti che tutte le belle del mondo sarebbero tutte famose, o quant’altro? No! Ci vuole costanza, ci vuole fatica, ci vuole coraggio, ci vuole forza, ci vuole determinazione e perché no, ci vuole anche fortuna.

Essere al momento giusto nel posto giusto. É che avvolte, io penso, che sia anche il destino che ti fa avere questo. Io ad esempio, nonostante sognassi davvero di andare sul palcoscenico e avevo questi sogni di gloria, non credevo ed ero molto scettica. È stato quindi il destino, infine, che mi ha dato questo. Non sona andata io a cercarmelo, a dire il vero.

Quando è arrivato il mio successo, io sono stata fortemente penalizzata perché comunque mi hanno sempre massacrata, a diciassette, diciotto a vent’anni, a venticinque. Mi dicevano tanto morirà, morirà, intanto io adesso ho già cinquant’anni e io sono sempre qua...TIÉ!

Ho detto spesso no a molte proposte in Italia, come a diversi show, ma perché non credevo che fossero quelle giuste per me. Avevo una scelta all’estero. In Francia, da dieci anni, ho trovato produzioni giuste. Pensate che un mio spettacolo ha già venduto quattro milioni di biglietti e non appena finisce Sanremo mi aspettano già quaranta date.

Amadeus ha scelto donne che coprivano tutti i settori e che sapevano fare bene il proprio lavoro, aldilà della propria bellezza, dal giornalismo al mondo della canzone. Amadeus é

rispettoso con tutti. Voleva soltanto essere gentile ma quando si parla di Sanremo, credo che ci sia anche una certa voglia di fraintendere. Io sono fiera dei miei cinquantuno anni, pertanto voglio divertirmi ed essere serena.

Cara Angela, grazie, è stato un piacere incontrarti e attraverso la tua emittente TeleVideoItalia faccio naturalmente un grande saluto e mando un bacio a tutti gli amici italiani che vivono in Germania, da Sabrina Salerno e da Sanremo. Il servizio televisivo, redatto in collaborazione con gli studi della SDA FotoVideo Production, é visibile su www.televideoitalia.net e www.corriereditalia.de


Servizio televisivo e stampa, redatto dagli studi televisivi di TeleVideoItalia Angela Saieva in collaborazione con la SDA FotoVideo Production, Channel-TV TeleVideoItalia.de, Corriere d'Italia, AISE SINE - © by TeleVideoItalia.de - Tutti diritti riservati.

38 visualizzazioni