A Pforzheim la Missione Cattolica Italiana celebra la settimana santa tra riti e tradizioni

© by TeleVideoItalia.de - Rotocalco italiano in Europa - Portale TV Stampa di Angela Saieva. Una Pasqua nel rispetto delle tradizioni. Con il rito della lavanda dei piedi, anche la comunitá italiana di Pforzheim ha ripercorso i tre giorni. Una forte valenza drammatica, ritenuta una tra le piú intense e suggestive rievocazioni italiane nel mondo.

 

Un percorso di fede, tradizioni e religiosità che ha luogo da decenni. Ha inizio con il Giovedì Santo con la celebrazione della Coena Domini, memoriale dell’Ultima Cena, durante la quale si svolge il rito della lavanda dei piedi. Segno di umiltà e di servizio agli uomini.

 

A rendere possibile la manifestazione é stata la numerosa presenza della comunitá italiana di Pforzheim, guidata dal padre salesiano Don Santi Mangiaratti, della MCI della Cittá. I fedeli si sono riversati in silenzio e rispettosi presso la Barfüßerkirche, chiesa che si é spogliata degli arredi e delle luci, coprendo il crocifisso con un enorme manto viola, in segno di cordoglio.

 

Attraverso un crescendo di episodi e di situazioni drammatiche il buon salesiano ha riproposto ai suoi fedeli, scene degli ultimi giorni della vita terrena del Cristo. Sintesi dell’itinerario esistenziale di Gesù verso il Calvario, dall’ultima cena alla deposizione.

 

Durante la funzione, aiutato da Padre Victor Cecilio Abrantes, missionario della comunità portoghese, Don Santi Mangiaratti prese un asciugatoio e se lo legó attorno alla vita ripetendo i gesti di nostro Signore, Gesú Cristo. Versata dell'acqua nel catino, scelse tra i presenti “simbolicamente” i dodici apostoli e incominciò umilmente a lavare i loro piedi, ad asciugarli e a baciarli uno ad uno. Tramite Tina Marstella, segretaria della MCI, il ruolo dei dodici apostoli è stato rappresentato da: Zimbone Daniele, Russo Giuseppe, Artico Giovanni, Rotondo Vincenzo, Rinallo Diego, Morabito Rosario, Rizzo Angelo, Caruso Salvatore, Tavares Adelino, Tavares Hugo, Calado Gonçalo, Rodrigues Fausto.

 

Per l’incontenibile folla di fedeli, la Santa Messa di Pasqua é stata poi celebrata nella chiesa Jesu Christi. La Passione di Cristo è ormai una grande tradizione. La sua forte valenza drammatica é ritienuta una delle più intense rievocazioni italiane. Per cui il nostro connazionale, ovunque si trovi nel mondo, non vuole mancare.

 

Servizio televisivo e stampa, redatto dagli studi televisivi di TeleVideoItalia.de  in collaborazione con la SDA FotoVideo Production Channel-TV TeleVideoItalia.de  Corriere d'Italia  AISE  SINE  - © by TeleVideoItalia.de - Tutti diritti riservati.

 

Tags: le interviste di Angela Saieva

Please reload

 © Copyrigh TeleVideoItalia® - Angela Saieva www.televideoitalia.net - Alle Rechte vorbehalten  © www.televideoitalia.de - Umsatzsteuer Id.Nr.: 41175/50276  Die Bilder und Text sind  urheberrechtlich geschützt. Bitte beachten Sie, dass Ihre IP-Adresse wird in der Geschichte dieser Website erfasst und für den Fall der Verletzung von Urheberrechten identifiziert.