Francesca Alotta, la cantante di “Non amarmi” fa tappa a Pforzheim

© by TeleVideoItalia.de - Rotocalco italiano in Europa - Portale TV Stampa di Angela Saieva. Incontriamo allo Stadt Halle di Pforzheim Francesca Alotta, la cantante di “Non amarmi”. Una canzone cantata in tutto il mondo. Tra l’altro l’hanno cantata addirittura in due differenti versioni, nel disco  di J. Lo “Onthe six” e sul palco di Pforzheim la ripropone live con Dino Saieva, voce maschile del popolare duo italiano Dino & Angela.

Mi piace sempre misurarmi con forme d’arte diverse, afferma la cantante. É stato un onore e motivo d’orgoglio per me ed Aleandro Baldi. Ora sto riprendendo a suonare il pianoforte. Col nuovo album parte con una tournèe internazionale.

Diventa una cantante famosa con “Non amarmi” cantata in coppia con Aleandro Baldi, si aggiudicano il podio al Festival di Sanremo. Il brano ricantato da Jennifer Lopez e MarcAnthony lusinga le aspettative di Francesca Alotta.

É stato un onore e motivo d’orgoglio per me ed  Aleandro Baldi che Jennifer Lopez e Marc Anthony abbiano decantato così tanto la nostra canzone, addirittura definendola una delle più belle canzoni in duetto degli ultimi vent’anni. Tra l’altro l’hanno cantata addirittura in due differenti versioni, nel disco  di J. Lo “Onthe six”. Ed è una cosa ancora più eccezionale che sia divenuta una canzone famosa in tutto il mondo, dalla Russia all’America. Questo è sicuramente un altro grande motivo di orgoglio.

Tre anni ospite a Domenica In. Si è trovata bene nell’ambiente televisivo? Le piacerebbe condurre un programma tutto suo?
Mi piace molto fare televisione, anche se non mi piace affatto che spessola musica venga utilizzata a piacimento degli autori televisivi che non ti danno più di un minuto e mezzo per  canzone. Quindi ti costringono a stravolgere brani bellissimi, tagliando testi e musiche in maniera impropria. In nome dell’audience non ti fanno cantare quasi mai brani nuovi.

La recitazione è una forma artistica nella quale si riconosce e che le appartiene?

Sicuramente sono più a mio agio nel ruolo di cantante. Recitare implica doversi calare inun personaggio. Significa provare empaticamente quello che lui prova, ed èquello che si fa interpretando una canzone a mio avviso. Cerchi di sentire intimamente e profondamente quello che la storia di quel testo dice. Non trovo dunque che si discosti molto una cosa dall’altra. In entrambi i casi tiri fuori da dentro tutte le emozioni e le sensazioni più profonde interpretando.

Si vedrebbe di più nellevesti di cantante, conduttrice o attrice?

Come dicevo prima, sono sicuramente più a mio agio nelle vesti di cantante ma mi piace sempre misurarmi con forme d’arte diverse. Ora sto riprendendo a suonare il pianoforte, dopo che avevo abbandonato gli studi al quinto anno di conservatorio.

Ha duettato con Loredana Bertè, con Fiordaliso, ecc.. Con chi duetterebbe ancora?

Ci sono diversi artisti con cui mi piacerebbe duettare, per esempio Michele Zarrillo, mi piace tantissimo e spero che un giorno o l’altro possa accadere.

Che genere di musica ascolta e quali punti di riferimento ha avuto?

In particolare amo la musica nera, soul, blues e quella inglese. Del resto, ascolto moltissimi generi totalmente diversi l’uno dall’altra, dalla musica classica aquella rock. Come punti di riferimento sono andata da Aretha Franklin a OletaAdams, a Mia Martini.

C’è un nuovo album in uscita?

Sto preparando un nuovo disco prodotto da Marco Falagiani autore anchedi brani come “Non amarmi”,” Gli uomini non cambiano”  di Mia Martini edautore per altri grandi artisti da Marco Masini, Umberto Tozzi a Gianni Morandi,  la Oxa. Inoltre sto preparando una tournèe internazionale con un grande chitarrista jazz Antonio Forcione, famoso soprattutto all’estero dove sistanno sperimentando nuove cose  solo chitarra e voce.

Un po di storia:

Francesca Alotta, nata a Palermo nel 1968, è una cantante italiana. Nel 1991 ha vinto il Cantagiro con Chiamata urgente. Ha vinto il Festival di Sanremo nella categoria Nuove Proposte con Non amarmi in coppia con Aleandro Baldi. Nel 1993 partecipa di nuovo al Festival con Un anno di noi. Nel 1997 esce il suo album Buonanotte alla luna completamente formato da canzoni dedicate alla luna appunto.Tra queste, e la luna bussò, storica canzone di Loredana Bertè, con la quale duetta in questa rivisitazione. Nel 2004 partecipa al reality show Music Farm condotto da Amadeus, ed esce perdendo la sfida contro Marco Armani.

 

Servizio televisivo e stampa, redatto dagli studi televisivi di TeleVideoItalia.de  in collaborazione con la SDA FotoVideo Production Channel-TV TeleVideoItalia.de  Corriere d'Italia  AISE  SINE  - © by TeleVideoItalia.de - Tutti diritti riservati.

Tags: le interviste di Angela Saieva

Please reload

 © Copyrigh TeleVideoItalia® - Angela Saieva www.televideoitalia.net - Alle Rechte vorbehalten  © www.televideoitalia.de - Umsatzsteuer Id.Nr.: 41175/50276  Die Bilder und Text sind  urheberrechtlich geschützt. Bitte beachten Sie, dass Ihre IP-Adresse wird in der Geschichte dieser Website erfasst und für den Fall der Verletzung von Urheberrechten identifiziert.