• © Angela Saieva

i Negramaro superospiti al Festival


© by TeleVideoItalia.de - Rotocalco italiano in Europa - Portale TV Stampa di Angela Saieva. Attraverso un lungo e fortunato percorso, i Negramaro tornano al Festival ma da superospiti. L’incredula eliminazione del formidabile gruppo salentino Pop rock, avvenuta in gara tra le Nuove Proposte nel 2005 aveva destato abbastanza scalpore, pur avendo vinto il “Premio della sala stampa, radio e tv”. A tredici anni di distanza, i Negramaro si riprendono la meritata scena e sfoggiano davanti a milioni d’italiani la loro bravura. All’insegna del nuovo album “Amore che torni” (Sugar) già disco di platino, assieme al padrone di casa e direttore artistico Claudio Baglioni, hanno reinterpretato la celeberrima canzone “Poster”. Subito dopo, il celebre gruppo, ha presentato il nuovo singolo del loro album“ La prima volta”. Pur concentrati nelle prove generali, li abbiamo incontrati e loro con grande umiltà ci hanno dedicato minuti preziosi del loro tempo e commentato così la loro presenza da superospiti, alla sessantottesima edizione del Festival della Canzone Italiana.

La musica, a prescindere dal vestito che ha, deve semplicemente far battere il cuore e a noi batte già abbastanza forte. Claudio Baglioni poi, è un grande. È straordinario, un mito, ci dice il leader della band Giuliano Sangiorgi. In un primo momento lo abbiamo visto fare il serio e in quei momenti ci siamo preoccupati un po’, ci siamo detti: oddio, sta facendo il serio. Poi fortunatamente, minuti dopo, lo abbiamo visto gattonare e sgattaiolare con Francesco Favino, giocare e scherzare con Michelle Hunziker e con la musica, cantare con gli ospiti, fare delle simpatiche e divertenti gag con Fiorello e tanto altro ancora. Devo dire che la musica in questa edizione, dove è arrivato Claudio Baglioni, è stata davvero al centro della nostra storia musicale. Duettare con lui, é stato inoltre un'emozione. Altrettanti straordinari e fantastici sono stati anche i due co-conduttori, Francesco Favino e la splendida Michelle Hunziker. È un Festival stupendo.

Non ci sono parole per descrivere la nostra emozione, nel ritornare a distanza di tredici anni al Festival e peraltro non da ospiti ma da “superospiti”. Noi ci rendiamo conto che, le band in Italia, hanno un cammino più difficile. C’è chi a "sei messi" va nel dimenticatoio. Stiamo per questo cercando di stare al passo con i tempi e di scrivere grandi canzoni. Aldilà dei Pooh, Subsonica e qualcun altro ancora, termina Giuliano Sangiorgi, la band in Italia non ha avuto purtroppo una grande storia. Siamo veramente pochi, quelli che resistono alle intemperie contemporanee. Devo dire con grandissimo orgoglio che, stiamo facendo sei stadi e numerosi altri concerti. Questa sera desideriamo divertirci e far divertire il pubblico e comunque chi ci ascolta anche da casa. Riusciremo senza dubbio a trasmettere un qualcosa di positivo e coinvolgente, grazie anche a Claudio Baglioni che ci ha chiamati.

Detto questo, cara Angela, sei simpaticissima. Ci ha fatto piacere incontrarvi. Vi abbracciamo e attraverso la tua emittente abbracciamo anche tutti gli amici della Germania, gli italiani all’estero e comunque abbracciamo tutti gli italiani sparsi per il mondo. So che gli italiani in Germania sono ben accolti. Mi auguro pertanto che siate accolti sempre nei migliori dei modi, come speriamo di essere anche noi capaci di accogliervi quando ci venite a trovare. Il servizio televisivo, redatto in collaborazione con gli studi della SDA FotoVideo Production, é visibile su www.televideoitalia.net e www.corriereditalia.de


Servizio televisivo e stampa, redatto dagli studi televisivi di TeleVideoItalia Angela Saieva in collaborazione con la SDA FotoVideo Production, Channel-TV TeleVideoItalia.de, Corriere d'Italia, AISE SINE - © by TeleVideoItalia.de - Tutti diritti riservati.

163 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti