• © Angela Saieva

Rivederti di Mario Biondi al Festival di Sanremo, incontriamo l'icona della musica


© by TeleVideoItalia.de - Rotocalco italiano in Europa - Portale TV Stampa di Angela Saieva. Ebbene sì, c’è anche lui, l’icona della musica, compositore e arrangiatore Mario Biondi, tra la rosa dei venti Big in gara al Festival di Sanremo, quest’anno capitanata da Claudio Baglioni, Michelle Hunziker e Pierfrancesco. Il brano Rivederti, é stato diretto dall’idolo dei big per eccellenza, il mitico Maestro Beppe Vessichio. Incontriamo Mario Biondi durante le prove generali all’Ariston, cui assistiamo con immenso piacere ogni anno e lui, se pur concentratissimo, al termine ci incontra volentieri e senza indugio. Sereno, ci dedica attenzione e ci regala minuti preziosi del suo tempo.


Maestro Mario Biondi, premesso che è un’emozione incontrarla di persona e seguire la sua bella musica, le va di fare un saluto ai nostri connazionali in Germania, di parlare della sua presenza in gara al Festival e di come sta vivendo questi giorni?

Tschuss… a no, Ciao! Un abbraccio a tutti voi, ci dice il cantante siciliano Mario Biondi. Sono felice di essere qui. Io spero di condividere una buona dose di sentimento in tutto quello che metto nella mia musica e tutto quello che metto quando sono sul palco. Quindi è la cosa che mi piace condividere con tutti quelli che mi seguono e cha hanno voglia di seguirmi.

Sto vivendo tutto questo ribollire di cultura, di arte, di musica, d’incontri interessanti. Sessantottesimo mi piace. C’è l’otto che è un numero che mi piace e che ricorre spesso nella mia vita. Specie inizialmente, nei primi anni della mia carriera, erano molto dedicati all’estero.

Sono stati molto movimentati. Ringrazio tutti i direttori artistici che quasi ogni anno mi hanno invitato. Quest’anno c’è stato una specie di congiunzione astrale. La canzone era rappresentarmi in maniera giusta.

Abbiamo grandi artisti e maestri in questo periodo che toccano i nostri palchi in Germania, da Ramazzotti, a Bocelli, Zucchero, Laura Pausini, Nek e tanti altri ancora. Lei in particolare, possiamo dire che la rivedremo da noi?

Ma, grazie a Dio Angela, in Germania vengo molto spesso, ed è sempre un piacere frequentare la Germania. Ci ritornerò comunque e sicuramente. L’anno scorso abbiamo girato diversi paesi in Germania, quindi sicuramente mi rivedrà, in mezzo a tutti voi. É stato davvero un piacere “Rivederti”. Grazie Angela sia a te e alla tua emittente.


La sua straordinaria voce, molto simile agli artisti jazz come Lou Rawls e Barry White, nella sua carriera gli ha permesso di affiancare in molte occasioni musicisti internazionali come Ray Charles, aprire collaborazioni con Disney per il remake del film “Gli Aristogatti” dando un grande contributo alla realizzazione delle colonne sonore “Tutti i gatti voglion fare jazz” e “Romeo er mejo del Colosseo”. Il servizio televisivo, redatto in collaborazione con la SDA FotoVideo Production, é visibile su www.televideoitalia.net e www.corriereditalia.de


Servizio televisivo e stampa, redatto dagli studi televisivi di TeleVideoItalia Angela Saieva in collaborazione con la SDA FotoVideo Production, Channel-TV TeleVideoItalia.de, Corriere d'Italia, AISE SINE - © by TeleVideoItalia.de - Tutti diritti riservati.

106 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti