• © Angela Saieva

Sanremo 2021 in diretta Rai la conferenza stampa e le anticipazioni del Festival


© by TeleVideoItalia.de - Rotocalco italiano in Europa - Portale TV Stampa di Angela Saieva. Si è tenuta oggi, in diretta Rai, la tradizionale apertura della conferenza stampa dedicata alla kermesse canora più amata, chiacchierata e invidiata al mondo. Con non poche limitazioni logistiche riparte fra meno di venti ore la 71esima edizione del Festival di Sanremo, targato Amadeus Fiorello e la commissione del festival a sciolto molti nodi e dato, più o meno, soddisfacenti risposte.

Elencati ma in ordine alfabetico i nomi dei big che entreranno in gara già da domani, per quanto riguarda i Giovani: Avincola, Elena Faggi, Folcast, Gaudiano, mentre per i Big: Aiello, Arisa, Annalisa, Colapesce Dimartino, Comacose, Fasma, Michielin e Fedez, Renga, Ghemon, Irama, Madame, Maneskin, Max Gazzè.


Nella serata di mercoledì scenderanno invece in gara i Giovani Shorty, Dellai, Zuccoli, Wrong on You, mentre per quanto riguarda i Big scenderanno in campo: Bugo, Gaia, Ermal Meta, Extraliscio, Gio Evan, Fulminacci, La Rappresentante di LIsta, Lo Stato Sociale, Ayane, Noemi, Berti, Random, Willy Peyote.


Tra gli ospiti, trionfale sarà l’ingresso sul palco del Teatro Ariston di Sanremo per Diodato, Loredana Bertè, Matilda De Angelis donna della serata, l’infermiera Alessia Bonari e la Banda della Polizia di Stato. Attesi Sinisa Mihajlović e Ibrahimovic che canteranno “Io vagabondo” per raccontare la loro storia, il loro primo incontro e il legame che li unisce. Non mancherà uno sketch tra Fiorello e Zalatan Ibrahimovic, in onore alla loro fede d’interisti. Inevitabile sarà lo spazio per omaggiare la musica italiana, ci dice lo stesso Amadeus, e non solo con Morricone celebrato dal Volo. Marcella Bella, Gigliola Cinquetti e Fausto Leali ci faranno ascoltare brani storici e non mancherà la dedica al nuovo singolo di Lorena Bertè, mentre dai Negramaro arriva un omaggio a Lucio Dalla. Ci dispiace per Naomi Campbell, ci teneva molto ma aveva un problema di rientro negli Usa per impegni.

La conferenza si fa più rilassata con l’entrata di Fiore e le sue divertenti gags. Tra annunci e domande la conferenza va avanti fino a interrompersi per accogliere un mito, messasi a sorpresa in collegamento telefonico con la sala stampa, Laura Pausini. “È bello essere collegata da dove è partita la mia carriera, grazie per l’invito al Festival di Sanremo Amadeus e per le parole che mi hai dedicato…” esulta la cantante romagnola, visibilmente emozionata anche per la meritata vittoria ai Golden Globe con "Oh sì" il pezzo che accompagna il film della Diva per antonomasia, Icona del cinema e dal fascino unico, Sophia Loren.

Ritornati al seguito della conferenza, Amadeus non fa fatica a rispondere alle domande che gli vengono poste dai colleghi e a chi gli lancia una freccia, Amadeus risponde: sono le istituzioni e le persone che devono fare in modo che si riparta da Sanremo. Ho esultato nell’apprendere che la Sardegna era zona bianca. Il cast è composto quest’anno da ben ventisei cantanti, questo mi sembra che è già un modo per aiutare maggiormente questo settore. Pur con tutti i limiti della pandemia, tutti hanno dato il massimo, sono più che convinto di regalare al pubblico cinque serate di canzoni e tanto spettacolo. Eccetto la serata finale, cercheremo di non sforare. Sono molto emozionato, per me il Festival inizia adesso. Ringrazio la città di Sanremo e i suoi cittadini che ci accolgono calorosamente, la Rai e le persone che con me. hanno voluto questo Festival e hanno fatto sì che non venisse cancellato, voi tutti che siete con noi a raccontare al mondo una nuova avventura.

Ringraziamo anche noi di TeleVideoItalia “Mamma Rai” per l’invito redatto, la fiducia e l'opportunitá che ci da annualmente di raccontare ai nostri connazionali residenti in Germania e all’estero questo Festival, riccho di sfaccettature e unico in tutte le sue forme. Quest’anno sarà per certo un Festival anomalo e come non mai ci saremmo aspettati di vedere. Tutto chiuso, transenne ovunque. Distanziamenti e misure di sicurezza causa Covid-19. Raccontare questa longeva kermesse internazionale, che ha partorito in questi settant’anni “mostri sacri” che hanno fatto e segnato davvero la storia della musica italiana nel mondo, non sarà semplice ma come ha detto lo stesso direttore artistico Amadeus “da Sanremo ripartono tante cose e spero che sia l’inizio della normalità”. Anche noi per certo faremo la nostra buona parte. Doveroso partire con il dire che molti cantanti, in questa edizione del Festival, hanno scelto di devolvere i loro cachet ai propri musicisti. Segno che ancora oggi, giganti della musica, cantanti musicisti e professionisti "veri" hanno ancora umiltà da vendere e pochissimo tempo da dedicare alle chiacchiere e dicerie, tanto meno a chi non è del mestiere! Il Reportage televisivo " 7 Giorni a Sanremo" redatto in collaborazione con la SDA FotoVideo Production, é visibile su www.televideoitalia.net e www.corriereditalia.de


Servizio televisivo e stampa, redatto dagli studi televisivi di TeleVideoItalia Angela Saieva in collaborazione con la SDA FotoVideo Production, Channel-TV TeleVideoItalia.de, Corriere d'Italia, AISE SINE - © by TeleVideoItalia.de - Tutti diritti riservati.

57 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti