• © Angela Saieva

Tributo a Vincenzo Mollica storico giornalista della Rai


© by TeleVideoItalia.de - Rotocalco italiano in Europa - Portale TV Stampa di Angela Saieva. Uno delle figure più note del giornalismo televisivo italiano come Vincenzo Mollica, va in pensione. Con una pazienza altrui e il sorriso bonario oggi da tutti noi in sala stampa e a seguire, seduto in prima fila alla 70esima edizione del Festival di Sanremo, riceve il meritato tributo e una standing ovation con un interminabile applauso. Non sono mancati i saluti e gli auguri affettuosissimi fatti attraverso i videomessaggi da Roberto Benigni, Stefania Sandrelli, Vasco Rossi e mandati in onda durante il Festival. Emozionante anche quando i

due grandi mattatori della popolare kermesse, il conduttore e direttore artistico Amadeus e l’incomparabile showman Fiorello, sono scesi dal palco e abbracciato il commosso Vincenzo Mollica, storico giornalista e autore della rubrica “Doreciakgulp”.

Seguito e amato dagli italiani e anche da noi, da venticinque anni non è mai mancato al tradizionale appuntamento e dal suo storico balconcino in collegamento con il Tg1 dal Teatro Ariston di Sanremo, l’inviato a Sanremo, ha intervistato con simpatia e naturalezza tutti i protagonisti del Festival e ogni sua celebrità, fino ai suoi conduttori, nonostante la sua malattia lo facesse da padrone.

Da lui si può ben dire sono passati tutti, ma proprio tutti, da Alberto Sordi, Adriano Celentano, Federico Fellini, Lucio Dalla, Raffaella Carrà, Luciano Pavarotti, Roberto Benigni e tante altre Star. Neppure la fuga dell’attore Jack Nicholson nel 1997, che gli negò l’intervista dileguandosi tra i corridoi di un Hotel, fermò il suo grande entusiasmo di fare puro giornalismo.

Non ho mai voluto fare il critico. Sono sempre stato interessato agli artisti come persone, all’umanità che portano con sé, ha spiegato Vincenzo Mollica. Nella mia vita ho capito che i veri grandi artisti sono sempre semplici. Non hanno bisogno di sovrastrutture, d’impalcature su cui reggersi, perché quello che hanno dentro arriva in maniera diretta. Quello è fare arte.

Vincenzo Mollica, malato di Parkinson ormai da qualche tempo, aveva ridotto le sue apparizioni in pubblico in questi ultimi tempi ma di recente, nel programma Viva RaiPlay condotto dal mitico Fiorello, ha prestato la voce a un divertente pupazzetto modello “Muppet”. Il giornalista e presidente dei Beatlesiani D'Italia Associati, Rolando Giambelli, ha consegnato in sala stampa una targa dei "Beatlesiani" con la tessera d'oro del Beatles Fun Club, un premio di ringraziamento, per avere contribuito a sostenere anche in Italia la cultura dei Beatles.

Anche noi, oggi, ci riteniamo privilegiati nell’averlo conosciuto e apprezzato in tutti questi anni. Ogni volta incontrarlo, parlargli e stringergli la mano è stato per noi quasi una questione di principio, un maestro, una fonte dove attingere sapienza e conoscenza di un giusto e razionato giornalismo, dove è lecito dire tutto ma usando la giusta dose di ironia e senza offendere nessuno e soprattutto, usando il buon senso che contraddistingue un vero giornalista e le sue interviste. Storico rimarrà pertanto anche il suo genuino commento, fatto a tutti noi in sala stampa e dove tutti dovremmo forse in qualche modo, anche lì meditare:

con quel po’ di vista che mi è rimasta, cioè un c****, vi dico che mi tolgo dai c****ni. Ho due compagni di viaggio, mister glaucoma e mister Parkinson. Non ho proclami da fare. Fare il cronista è stato mio mestiere, il Tg1 la mia casa. Ringrazio voi che mi avete accolto. Una delle regole principali della mia vita me l'ha insegnata Fellini: "Vincenzo non sbagliare mai il tempo di un addio o di un vaffan**lo, se lo sbagli di un secondo ti si può ritorcere contro”. Aveva ragione! Il servizio televisivo, redatto in collaborazione con la SDA FotoVideo Production, é visibile su www.televideoitalia.net e www.corriereditalia.de


I servizi televisivi e stampa, redatti dagli studi televisivi di TeleVideoItalia Angela Saieva sono in collaborazione con la SDA FotoVideo Production, Channel-TV TeleVideoItalia.de Corriere d'Italia, AISE. SINE - © by TeleVideoItalia.de - Tutti diritti riservati.

22 visualizzazioni