• © Angela Saieva

Ventisei gli artisti in gara al 71esimo Festival di Sanremo


© by TeleVideoItalia.de - Rotocalco italiano in Europa - Portale TV Stampa di Angela Saieva. Dopo una serata di musica e la rivelazione dei nomi e le canzoni dei big in gara al prossimo Festival di Sanremo, la commissione musicale, la giuria televisiva e il televoto ha decretato finalmente gli otto giovani che di diritto hanno conquistato l’accesso al Festival della Canzone Italiana 2021: WrongOnYou, Greta Zuccoli, Gaudiano, Folcast, Davide Shorty, Avincola, a loro si è aggiunto Elena Faggi e i Dellai, i due artisti selezionati da Area Sanremo. Per quanto riguarda la rosa die big ritroviamo inoltre nomi straordinari e pertanto graditissimo il ritorno all’Ariston di Arisa, Orietta Berti, Ermal Meta, Francesco Renga, Gaia, Irama, Fulminacci, Francesca Michielin e Fedez, Madame, Willie Peyote, Lo Stato Sociale, Fasma, Bugo, Gio Evan, Maneskin, Malika Ayane, Aiello, Max Gazzè, Ghemon, La Rappresentante di Lista, Noemi, Random, Annalisa, Colapesce e Di Martino, Coma Cose, Extraliscio feat. Davide Toffolo.

Nonostante bravi, nulla da fare purtroppo per Avincola, Hu, Le Larve, M.e.r.l.o.t., I Desideri che, se pur non entrati nella rosa dei vincitori, a loro è andato comunque il Premio Tim Music per la canzone Lo stesso cielo, il brano più ascoltato sull'app.


Non sono mancati i colpi di scena nella finale del Sanremo Giovani. Ad esempio, la sfuriata del cantautore Morgan, per essere stato escluso dalla 71esima edizione del Festival di Sanremo, gli è costata di fatto anche l’esclusione dalla giuria di Sanremo Giovani.

La nota ufficiale dell'Organizzazione del Festival, letta attraverso il conduttore Amadeus, ha annunciato testualmente in diretta tv che "in seguito al comportamento inaccettabile di Marco Castoldi in arte Morgan, espresso con dichiarazioni offensive pubbliche e private, il direttore artistico Amadeus e l'Organizzazione del Festival, con una decisione molto sofferta, hanno disposto l'esclusione dell'artista dalla giuria televisiva di Sanremo Giovani. Tutto ciò al fine di salvaguardare la sostanziale correttezza della gara, propedeutica alla selezione degli artisti delle Nuove Proposte di Sanremo 2021. La finale di Sanremo Giovani si svolgerà senza scossoni e le votazioni saranno da ritenersi valide e rimodulate su tre giurati.


A mettere una sana risata al posto giusto ci ha pensato invece Fiorello, che affiancherà per la seconda volta consecutiva il conduttore Amadeus al Festival. A metà programma, è apparso in collegamento video con indosso la maschera di Darth Fener e con la simpatia che lo contraddistingue comunque e ovunque, non si è risparmiato. Accompagnato dalle sue divertenti gag, riflessioni e ironiche battute, ha allievato la tensione dei giovani in gara e regalato di certo sorrisi ai telespettatori.

Ne ha avute come sempre per tutti, incominciando dal numero complessivo dei cantanti in gara alla 71esima edizione del Festival e che a suo avviso tale numero, ha ironizzato, inciderà sulla durata del festival e sancirà la fine della loro carriera. Per impedire il peggio ha ipotizzato quindi, una campagna fotografica in stile Wanda Nara "loro due nudi sul dorso del cavallo della Rai…” ha detto lo showman “…con il direttore di Rai Uno Stefano Coletta che ci frusta".

Per quanto riguarda il vaccino contro la Pandemia Covid-19, sempre a suo avviso, la Rai ne ha diritto. Amadeus deve essere il primo a essere inoculato, ha detto, per secondo il direttore di Rai1, quanto a me… non m’inoculo per niente!

Per l'esclusione di Morgan, Fiorello, sempre nello sdrammatizzare e con un giusto e rispettoso equilibrio scherzoso reputa il “suo amico Amadeus” un genio, poiché è stato l'unico che fa un festival dove non elimina i cantanti, ma i giurati! Terminati a malincuore i minuti di svago e sorrisi regalatici da un mito per eccellenza come Fiorello, la kermesse è ritornata nel vivo della serata e si è avvicinata alla fine del programma Sanremo Giovani, per decretare chi calcherá il Teatro Ariston del 71esimo Festival di Sanremo, condotto appunto dai due grandi mattatori: Amadeus e Fiorello!

Il Festival di Sanremo non è ancora iniziato e già tutti ne parliamo e facciamo le notti. La peculiarità di questa kermesse tanto amata, criticata e chiacchierata, però è questa. Sarà come ogni anno un Festival all’insegna della musica e poco importa che si sforerà con gli orari, del resto, per ascoltare musica non ci sono orari e mai un fine. Pertanto, anche noi di TeleVideoItalia e Corriere d’Italia, in collaborazione con la SDA FotoVideo Production, come sempre da dentro l’Ariston realizzeremo il Reportage televisivo “7 Giorni a Sanremo” per

raccontarvi insieme la nuova edizione del Festival e a sostenere sempre e comunque i giovani e i loro ideali con "Fatti no parole"!. Il grande appuntamento é dal due al sei marzo su Rai Uno, non dimenticatelo, perché Sanremo…è Sanremo!


I servizi televisivi e stampa, redatti dagli studi televisivi di TeleVideoItalia Angela Saieva sono in collaborazione con la SDA FotoVideo Production, Channel-TV TeleVideoItalia.de Corriere d'Italia, AISE. SINE - © by TeleVideoItalia.de - Tutti diritti riservati.

68 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti