top of page
  • Immagine del redattore© Angela Saieva

Nino D’Angelo e Il Poeta che non sa parlare


© by TeleVideoItalia.de - Rotocalco italiano in Europa - Portale TV Stampa di Angela Saieva. É passato poco meno di un anno quando il Maestro Nino D’Angelo con Gigi D’Alessio ha toccato i palchi tedeschi, grazie alla rinomata organizzazione MPV Eventi di Marco Pagano, mandando in delirio i loro fan. Oggi, il cantante napoletano Nino D’Angelo, torna sui palchi di tutto il mondo, con il suo ennesimo capolavoro “Il Poeta che non sa parlare” che lo impegna in un puro spettacolo musicale, ricco di genuinità e tanta verità. Storia preceduta dal libro da lui scritto e dal titolo appunto “Il Poeta che non sa parlare”. Anche attraverso la musica Nino D’Angelo, continua a raccontare se stesso, la sua vita, la sua carriera, quello che è stato e quello che è diventato.


La sua vita è l’emblema del cambiamento. Ha realizzato il sogno di fare il cantante da un mondo sempre più fragile, sempre più globale e meno attento alle esigenze dei più deboli. Lo storico “caschetto biondo” dalla periferia napoletana di dove è nato si evolve, producendo musica e canzoni che hanno un sapore poetico. Rivoluziona la sua musica, i suoi dischi, fa cinema e arriva perfino a comporre il cinema di qualità.

In questo spettacolo musicale, come nel suo libro, spazia tra i migliori successi, raccoglie in sintesi alcuni frammenti della sua vita, i suoi stati d’animo, tracciando con sentimento ed emozione la sua storia personale e artistica. Con ironia, leggerezza e tanta commozione, racconta un ritratto di un mondo che ti porta a conoscere quello che è ormai un simbolo della canzone napoletana, i pensieri più veri e i suoi trascorsi. Un mondo dove ha vissuto e cresciuto, fatto di piccole cose, di amicizie sincere, di famiglie numerose che si aiutano, di scherzi e scazzottate, di povertà, miseria e dolore. Nel cuore di più generazioni troviamo canzoni come ” Popcorn e Patatine” pezzo che ha accompagnato l’omonimo film e racconta la bellezza di un amore spensierato, “A’ Discoteca“ inno nelle discoteche italiane negli anni ’80, “Jamaica” con il suo ritmo coinvolgente, “Maledetto Treno” un brano toccante dal testo commovente e tante altre hit, senza dimenticare “Napoli” di recente diventato ufficialmente l’inno della squadra azzurra.


Nino D’Angelo è uno degli artisti più amati dal pubblico e dalla critica per antonomasia. La sua carriera è iniziata nel 1976, ed è segnata dalla sua versatilità musicista, cantante, attore, regista, sceneggiatore, conduttore di programmi televisivi, tra questi citiamo Striscia la notizia a Canale5, il Dopo Festival a Rai Uno. Conta più di venticinque milioni di dischi venduti. Ha ricevuto innumerevoli premi, tra tanti un David di Donatello, un Nastro d’Argento e un Globo d’oro per le musiche del film musical “Tano da morire”, un Ciak d’Oro, premi Flaiano e Fellini, tanti dischi di Platino e di Diamante. Conta sei partecipazioni al Festival di Sanremo, la sua prima partecipazione al Festival fu con la canzone “Vai” e il resto è storia.

Da ragazzo della curva B “l’artista col caschetto” diventato l’emblema di tutti i ragazzi dei quartieri popolari del sud, conquista l’intero Stadio. Amato in tutto il mondo e principalmente dalla sua Napoli, il Maestro Nino D’Angelo è uno dei più conosciuti rappresentanti della cultura partenopea per eccellenza. Il quartiere napoletano dove è nato, l’ha omaggiato inoltre con un murales tributo dell’artista Jorit a San Pietro a Patierno, per essere sempre stato vicino al popolo. “Ai tempi della scuola la maestra mi disse: tu sei un poeta che non sa parlare, arrivi al cuore anche quando ti esprimi male…” spiega Nino D’Angelo nelle sue interviste “…. questa frase mi è rimasta impressa da allora ed è ora di condividerla con il mio pubblico”.

Innumerevoli volte in questi anni, con la nostra emittente TeleVideoItalia Angela Saieva e non solo, abbiamo avuto il novero di incontrarlo e di avere avuto la sua generosa attenzione alle nostre telecamere. Abbiamo seguito rispettosi la scia dei suoi grandi successi meritati, anche perché, prima di un cantante, è una persona umile. Si sorprende e fa sorprendere, si commuove e fa commuovere, fa stupire e si stupisce. É un pozzo infinito di saggezza, di umiltà, di grandi valori umani ma soprattutto di gratitudine e di riconoscenza in quello che fai. Il gran finale di questo rappresentativo tour europeo “Il Poeta che non sa parlare” è atteso a Bari il prossimo 18 dicembre, poi il Maestro Nino D’Angelo sarà, con un unica data evento, allo stadio Diego Armando Maradona di Napoli il 29 giugno 2024, per celebrare gli oltre quaranta anni di carriera dal titolo “I miei meravigliosi anni ’80…e non solo!”

“Da diversi anni ho notato che durante i miei concerti il pubblico balla e si scatena, quando canto i brani degli anni ’80…” spiega il Maestro D’Angelo a chi glie lo chiede “…questa esperienza mi ha ispirato a organizzare un concerto speciale per il pubblico di casa mia, dove metterò in scena una serata interamente incentrata sulla parte della mia discografia, legata a quel periodo. Per me è anche un modo per fare una dedica “all’artista col caschetto”. Il vero eroe del mio successo è lui. É la base di tutto quello che ho fatto fino ad ora. Lui è stato colui che negli anni si è preso gli schiaffi ed io ora, mi godo le carezze!”.

A proposito di celebrazioni, ricordiamo un altro imperdibile appuntamento che si terrà sabato 9 di dicembre a Mainz, dedicato questo, alla carriera professionale dell'Icona per eccellenza Marco Pagano. “10 ANNI CON VOI” è il titolo del megalattico esilarante spettacolo e programma musicale organizzato appunto dalla MP10 Events di Marco Pagano, con la partecipazione di Rosario Miraggio, Biagio Izzo, Mavi Gagliardi, Gianluca Capozzi e tanti altri special guest che, in questi ultimi dieci anni di lodata serietà organizzativa, ha segnato il suo talentuoso percorso artistico, conquistando la fiducia del suo pubblico, migliaia di fan e quello di tutte le Star che ha portato in Germania fino allo scorso anno, Nino D’Angelo incluso, anche perché... ahimè..., sono davvero pochi quelli che sanno cosé davvero il rispetto collaborativo! Segui tutte le nostre interviste video anche su televideoitalia.net/intervistelive


Servizio televisivo e stampa, redatto dagli studi televisivi di TeleVideoItalia Angela Saieva in collaborazione con la SDA FotoVideo Production, Channel-TV TeleVideoItalia.de, Corriere d'Italia, AISE, SINE - © by TeleVideoItalia.net - Tutti diritti riservati.

279 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

Comments


ISCRIVITI GRATIS anche sul nostro canale YouTube: TeleVideoItalia.de e resta aggiornato sui servizi televisivi di TeleVideoItalia® Angela Saieva

 

 

 

 

 

 

 

Clicca sul nostro "LOGO" e

DIFFIDATE dagli "OMONIMI". ©Copyright www.televideoitalia.net

  • TeleVideoItalia
  • TeleVideoItalia
  • TeleVideoItalia
  • TeleVideoItalia
  • TeleVideoItalia

SDA FotoVideo Production

Fotografo italiano per matrimoni ed eventi

Per il tuo matrimonio o evento scegli il tuo fotografo di fiducia. Da 35anni al fianco della clientela e a prezzi competitivi. Scegli il meglio, perché ...TU VALI! 

  • SDA FotoVideo
  • SDA FotoVideo

Giornale italiano in Germania dal 1951. Puoi riceverlo anche a casa contributo minimo di 20.- annuo. 

  • Corriere d'Italia
  • Corriere d'Italia

Negozio di generei alimentari, frutta e verdura, prodotti per la casa e intimo, prodotti originali del Salento, Italia. Il Made in Italy direttamente a casa tua! 

Feinkost Danilo Amato

Tel 0162.2162638 73092 Heiningen

  • Feinkost Danilo Amato

"OBSESSION" 

Young Fashion Boys & Girls

Boutique: uomo, donna, bambino

Sartoria: cuciture a mano libera

Lina Catalano Tel. 07231.6047483

Maximilianstrasse 8, Pforzheim

E-Mail: arturocatalano24@gmail.com

MP Concerti italiani

Organizzazioni spettacoli e concerti 

Spettacoli, concerti, eventi italiani in Germania. MP Concerti italiani di Marco Pagano. Il meglio degli  artisti italiani. Prenota subito! 

  • MPV Concerti italiani
bottom of page